Ribelli della danza contemporanea, eroine di Shakespeare e maternità nei quattro Stabat Mater di B.Motion Danza

Ribelli-danza-contemporanea-eroine-Shakespeare
BASSANO DEL GRAPPA - Le Donne protagoniste di Operaestate Festival! Ricco calendario dedicato da Operaestate alle Donne: da Aemilia Bassano, autrice femminista dell'epoca Shakespeariana, alle donne che hanno sostenuto interi paesi durante la Grande Guerra celebrate da "In Memoriam". Con un focus sulle ribelli della danza contemporanea, sulle eroine di Shakespeare, e sulla maternità nei quattro Stabat Mater di B.Motion Danza.
Le Donne di Operaestate Festival. Ribelli, inaspettate, dark ladies, tra letteratura e maternità: Operaestate Festival dedica una larga parte del calendario alle Donne.
Aemilia Bassano - Shakespeare/Bassano intrecci Dark. Una tre giorni di prime nazionali dedicate al mistero della “Dark Lady” dei celebri “Sonetti” shakespeariani. Numerose fonti e critici la identificano in Aemilia Bassano Lanier, della famiglia dei Bassano. Aemilia ha vissuto un’esistenza agitata, trascinata dal vento della passione e dell’intelletto tanto da essere considerata tra le prime scrittici “femministe”. Da qui il racconto di Luca Scarlini con immagini e musica il 18 agosto, e la serata di Anagoor il 19, fino alla musica della famiglia Bassano in scena con I musici del Doge il 20 agosto.
Woman in Love - Le donne di Shakespeare. Un progetto che celebra le donne di Shakespeare facendole rivivere in spazi museali e luoghi di pregio del Veneto, in otto monologhi scritti da Giuseppe Emiliani per il Teatro Stabile del Veneto. Le incontreremo il 3 agosto a Bassano, il 4 agosto alla Casa Museo di Giorgione a Castelfranco, il 6 agosto alla Gipsoteca Canoviana di Possagno e il 7 al Chiostro di Santa Maria degli Zoccoli a Este.
Da non perdere, già dal 13 luglio, l'intera programmazione dedicata a Shakespeare e il teatro di Operaestate con compagnie internazionali e rivisitazioni inattese...
Danza - Giselle, Cullberg Ballet, Marie Chouinard. La danza è protagonista già dal 14 luglio di architetture del corpo in spazi inattesi come Villa da Porto a Montorso con Silvia Gribaudi, Matteo Maffesanti e Giorgia Nardin, e Villa Rossi a Santorso con il progetto Un'Altra Bellezza. Dopo il debutto a Biennale Danza, Francesca Foscarini porta il trittico Good Lack a Cittadella. Arriva dalla Svezia invece il 23 agosto Cullberg Ballet con la prima nazionale di Figure a Sea, e il 14 agosto dal Canada Marie Chouinard omaggia Hieronymus Bosch. In programma anche l'innovativa Giselle di Balletto di Roma, affidata a Itamar Serussi e Chris Haring...
In Memoriam - After the end di Sharon Fridman, con 100 danzatrici e cori popolari e alpini
Torna a grande richiesta dopo il fortunato debutto del 2015 la produzione originale di Operaestate pensata per i luoghi della Grande Guerra. In scena, sulle note di canti tradizionali eseguiti da 300 coristi di cori alpini e popolari, 100 danzatrici guidate dal coreografo Sharon Fridman. In scena dal 22 al 24 luglio, rispettivamente a Bassano, Cima Grappa e al Sacrario di Redipuglia.
B.MOTION DANZA
Centrale nell’edizione 2016 di B.Motion Danza, la creazione commissionata a quattro coreografe di diversa provenienza sul tema dello “Stabat Mater”: Yasmeen Godder (Israele), Giorgia Nardin (Italia), Melanie Demers (Canada) e Yoko Higashino (Giappone). Una riflessione sui temi spirituali, della maternità e del femminile, ambientata in tre piccole chiese di Bassano, scenario di quattro creazioni artistiche di sicura intensità. Significativa è la presenza al femminile per tutto il festival che coinvolge altre danzatrici, accompagnate da Operaestate nel loro percorso autoriale. Da segnalare i Collettivo Cinetico di Francesca Pennini, Chiara Frigo e Simona Bertozzi.

Commenti