Koren Renzullo scrive “La libertà bandita”, un romanzo nella vita di Albino bandito per sfuggire alla morte

Koren-Renzullo-La-liberta-bandita
SANTA MARINA - “La libertà bandita", giovedì la presentazione. In ricordo del centenario della Grande Guerra. Un conflitto terribile che cambiò i destini di molti uomini. Nelle trincee finirono anche persone semplici, i contadini del Sud impreparati e ignari che nulla avevano a che fare con tale orrore. Come Albino, protagonista dell’ultimo libro della scrittrice salernitana ma policastrese di adozione Koren Renzullo.
“La libertà bandita”, questo il titolo del romanzo edito dalla casa editrice locale Scarenz, è ispirato a una storia vera e ad autentiche tradizioni popolari pur rimanendo essenzialmente opera di fantasia. L’opera è un viaggio nella vita di Albino, prima semplice contadino in una civiltà meridionale estremamente povera ed analfabeta, poi, soldato in guerra dove impara a liberare la sua potenziale aggressività, e ancora, disertore, e infine, bandito per sfuggire a una condanna a morte. Costretto a riparare nei boschi che circondano il suo paese diverrà natura nella natura. Per dieci lunghi anni vivrà in precarietà e miseria tra fughe e pregiudizi, attraverso ingiustizie e scontri armati per difendere, come può, la sua libertà che come lui sarà una libertà bandita e reietta. Il libro copre trent’anni ed oltre di storia italiana che si vede sullo sfondo delle vicende umane narrate. Giovedì 14 luglio 2016 verrà presentato al pubblico alle 18 presso il Ristorante L’Uorto a Policastro Bussentino. Tra letture di brani del romanzo e riflessioni i lettori verranno stimolati sulle varie tematiche che il libro coglie. Parteciperanno alla discussione il professore Pino Magliano, la professoressa Fortuna Cuomo e un’altra autrice della Scarenz Editore Antonietta Calembo. Coordinerà gli interventi la giornalista Ambra Scarpitta. La partecipazione è gratuita. Seguirà buffet.
Il libro è distribuito direttamente dalla casa editrice Scarenz, in alcune librerie locali, sul sito www.scarenz.it e sugli store online e attraverso una rete di distribuzione che vede l’autrice incontrare i suoi lettori.

Commenti