Laura Bono, cantautrice che ha dedicato il suo album “Segreto” al diritto all’amore, ospite d'onore del Padova Pride Village

Laura-Bono-cantautrice-album-Segreto
Laura Bono
PADOVA - Sarà lei l’ospite d’onore del Padova Pride Village il 22 giugno 2016: Laura Bono, la cantautrice che ha dedicato il suo album “Segreto” al diritto all’amore, un inno alla libertà e alla vita, icona musicale per chi ha sostenuto la conquista delle Unioni Civili. Il suo concerto live aprirà le serate del mercoledì, dedicate alla musica per tutta la durata della IX edizione del PPV, il più importante Festival LGBT del Nord Italia.
“La scelta degli artisti che quest’anno calcheranno i palchi del Village – ha voluto sottolineare Lorenzio Bosio, direttore artistico del Festival – ha voluto premiare le personalità del mondo dello spettacolo che si sono schierate apertamente in favore dei diritti delle persona LGBT”.
Protagonista mercoledì 22 giugno, Laura Bono commenta: “Canterò ‘Segreto’ davanti a un pubblico che può sentire in profondità questa canzone e questo mi riempie di emozione. Come sempre sul palco è l’amore per la Musica il sentimento più potente che ci fa sentire tutti uguali”.
Il messaggio che Laura Bono consegna al pubblico con le sue canzoni è da sempre attento alla dimensione umana e sociale della realtà che ci circonda.  Da “Non credo nei miracoli”, brano sull’amore con cui ha vinto Sanremo Giovani nel 2005, Laura si è via via fatta conoscere per il coraggio e la sensibilità artistica della sua scrittura anche nell’affrontare le più spinose tematiche di attualità: la pedofilia (per “Cinture Di Pelle” riceve nel 2011 il Premio Amnesty Italia per la tutela dei bambini vittime di violenze sessuali), la depressione come patologia reale, le difficoltà di un mondo del lavoro che calpesta la meritocrazia, a partire dalla discografia (“Pietro torna indietro” e “I Pescecani” tratti dall’ultimo album “Segreto”).
Indipendente e coraggiosa anche nella scelta artistica di autoprodurre il suo disco fondando l’etichetta La Mia Isola, Laura Bono con “Segreto” canta l’importanza di vivere l’amore alla luce del sole.
Si fa portavoce (anche attraverso il videoclip poetico ed esplicito con Siria De Fazio: https://www.youtube.com/watch?v=xY0SYVq3AxY) di un messaggio di amore, libertà e civiltà, accolto legislativamente in Italia con la regolamentazione sulle Unioni Civili e che il Padova Pride Village declina nel claim #finalmenteliberi, come il titolo della sigla del Festival scritta da Noemi.


Laura Bono si esibirà dal vivo in un repertorio dei suoi successi passati e dei brani del nuovo album “Segreto”, accompagnata da Vittore Savoini al basso, Marco Filippini alla chitarra, Raffaele Scogna alle tastiere e Luca De Martino alla batteria. Appuntamento live mercoledì 22 giugno alle 22.00 al Padova Pride Village, nel centro fieristico di Via Carlo Goldoni a Padova.
Laura Bono nasce a Varese nel 1979. Sin da bambina scrive testi e melodie musicali e presto sente l’esigenza di esibirsi dal vivo. Inizia così a cantare con gruppi musicali locali e a partecipare a concorsi canori dai primi anni ‘90, con la possibilità di calcare i palchi di piazze, teatri e locali di molte città d’Italia.
Nel 2005 vince la 55ª Edizione del Festival di Sanremo nella categoria Giovani con il brano “Non Credo Nei Miracoli”, conquistando il 5° posto nella classifica generale. La canzone evidenzia subito le doti di cantautrice e performer dell’artista, che scriverà anche le canzoni del suo album d’esordio LAURA BONO, pubblicato dalla EMI nel luglio del 2005, con un’impronta più rock. L’album raggiunge un buon successo soprattutto in Finlandia dove si posiziona al #8 della classifica e dove “Non Credo Nei Miracoli” diventa una hit radiofonica; una popolarità che la vede guest alla cerimonia d’apertura dei campionati mondiali di atletica leggera e in diverse trasmissioni tv.
Nell’estate 2005 è impegnata in un’intensa attività live ed ha il privilegio di aprire alcuni concerti di Vasco Rossi. 
Nel 2006 pubblica la canzone “Il Tuo Mondo”, colonna sonora del film “Bambi 2” della Disney.
Sempre nel 2006 partecipa al TV show “Music Farm” con un ottimo riscontro di pubblico che la porta in finale. L’album d’esordio, ripubblicato con l’inclusione di tre nuove canzoni, raggiunge il mercato discografico di Spagna, Messico, Colombia e America Latina.
Nel 2007 il brano “Splendido Incubo” è 11° nella classifica italiana dei singoli più venduti.
Il secondo album S’INTITOLA COSI’ esce in Finlandia nel 2008. 
Il tour internazionale prosegue nel 2009 anche in Canada e Romania. In Italia partecipa al concerto di beneficienza “O’Scià” cantando in duetto con Claudio Baglioni.
Nel maggio 2010 viene pubblicato il suo terzo album LA MIA DISCRETA COMPAGNIA.
Nel 2011 Laura riceve il Premio Amnesty Italia con il brano “Cinture Di Pelle” per la tutela dei bambini vittime di violenze sessuali. L’impegno sociale la vede anche testimonial dell’Earth Day Italia nel 2013, la giornata mondiale dedicata alla salvaguardia dell’ambiente. 
Dopo la collaborazione con Grido (Gemelli DiVersi) nel singolo “Sei Come Me” (2011) continua un’ intensa attività per tutto il 2012 e 2013.
Dall’incontro artistico con Davide Tagliapietra nel 2013 ha il via una nuova fase creativa: la cover “Fortissimo” (2013), l’inedito “Un minuto dolcissimo” (2014), la fondazione della label indipendente La mia Isola preludono al suo grande ritorno sulla scena discografica italiana: esce il 27 novembre 2015 il quarto album di inediti di Laura Bono SEGRETO, presentato dall’omonimo singolo e video (https://www.youtube.com/watch?v=xY0SYVq3AxY). Il 24 aprile ha il via il “Segreto in Tour” lanciato da “Sto pensando a te” (https://www.youtube.com/watch?v=N3WxptiSB-k), secondo singolo estratto dall’album e dal primo “Mention Day” della musica, iniziativa inedita ideata dall’artista che per un giorno intero è in diretta web con i fans. 
ALBUM “SEGRETO”. Con la produzione artistica e gli arrangiamenti di Davide Tagliapietra, la produzione esecutiva di Marco Zischka, suonano in “Segreto”: Davide Tagliapietra alle chitarre, tastiere e programmazione; Lele Melotti alla batteria; Paolo Costa al basso; Will Medini al pianoforte e tastiere; con Mimmo Valente al sax in “Pietro Torna Indietro”; Luca Scarpa al pianoforte e Simone D’Eusanio agli archi in “Fortissimo”.
Le registrazioni sono avvenute presso lo studio di Davide Tagliapietra e al Lele Melotti Studio, fonico di studio Carlo Miori.
Mixato da Raffaele “Raffa” Stefani @ FM Studio (Monza), assistente di studio Davide Magni.
“Fortissimo” mixata da Pat Simonini al Pinaxa Studio, Milano.
Masterizzato da Antonio Baglio presso lo studio Antonio Baglio Mastering (Milano), studio Manager Francesca Cominelli.
Cover concept, studio immagine e foto: Mimmo Verduci per Showtime Agency.
Abiti di: Massimo Alba.
Grafica: Stefano “Steo” Zacchi.
Management: Marco Zischka per Artystica srl.

Commenti