Lunedì 13 giugno 2016 Laura Boldrini proclama il vincitore del Premio Strega Giovani, presente Dacia Maraini

Laura-Boldrini-Premio-Strega-Giovani
Laura Boldrini
ROMA - Primi verdetti, e un evento speciale in occasione della settantesima edizione, per il Premio Strega 2016, promosso da Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, Liquore Strega e Unindustria – Unione degli Industriali e delle Imprese Roma Frosinone Latina Rieti Viterbo, con il sostegno di Roma Capitale. Lunedì 13 giugno da Palazzo Montecitorio (Sala della Regina, ore 17). Com’è ormai consuetudine sarà la presidente della Camera dei deputati Laura Boldrini a proclamare il vincitore del Premio Strega Giovani, giunto alla terza edizione.
La cerimonia si svolgerà alla presenza degli autori concorrenti e di una numerosa rappresentanza dei giovani giurati. Interverranno Tullio De Mauro, presidente della Fondazione Bellonci, Giuseppe D’Avino, presidente e amministratore delegato di Strega Alberti Benevento e la scrittrice Premio Strega 1999 Dacia Maraini. Moderatrice della serata sarà la scrittrice e giornalista di Rai Radio 3 Loredana Lipperini.
La giuria che assegnerà il premio di 3.000 euro all’autore più votato è composta di 500 ragazze e ragazzi di età compresa tra i 16 e i 18 anni, in rappresentanza di 50 licei e istituti tecnici diffusi su tutto il territorio italiano e all’estero (Berlino, Bucarest, Parigi). Concorrono per ottenere il riconoscimento i dodici libri candidati al LXX Premio Strega: L'uomo del futuro (Mondadori) di Eraldo Affinati; La scuola cattolica (Rizzoli) di Edoardo Albinati; Dove troverete un altro padre come il mio (Ponte alle Grazie) di Rossana Campo; Dalle rovine (Tunué) di Luciano Funetta; Le streghe di Lenzavacche (e/o) di Simona Lo Iacono; La reliquia di Costantinopoli (Neri Pozza) di Paolo Malaguti; Il cinghiale che uccise Liberty Valance (minimum fax) di Giordano Meacci; L’addio (Giunti) di Antonio Moresco; Conforme alla gloria (Voland) di Demetrio Paolin; La figlia sbagliata (Frassinelli) di Raffaella Romagnolo; Se avessero (Garzanti) di Vittorio Sermonti; La femmina nuda (La nave di Teseo) di Elena Stancanelli.
La cerimonia di proclamazione verrà trasmessa in diretta streaming su http://webtv.camera.it/home. A  seguire, dalle ore 20, nella prestigiosa terrazza dell’Associazione Civita (Piazza Venezia, 11), la festa in onore del vincitore, con la proiezione della partita di Euro2016 Belgio-Italia e il Concerto disegnato del duo Colapesce e Baronciani.


Commenti