Il silenzio delle madri, libro di Pina Esposito. Donne viste con gli occhi di una bambina, poi adolescente e donna

silenzio-madri-libro-Pina-Esposito
Pina Esposito
SALERNO - Martedì 24 maggio 2016, alla libreria Imagine's Book, "Il silenzio delle madri". Alle ore 19, alla Libreria Imagine's Book (ex Guida, Corso Garibaldi – Salerno), Andrea Manzi e Gilda Ricci presentano Il silenzio delle madri (oèdipus - 2016) di Pina Esposito, modera Francesco G. Forte, letture di Valerio Conturso. Un ritratto familiare, un mondo di madri visto attraverso gli occhi di una bambina, poi divenuta adolescente e infine donna, con continui flash back grazie ai quali gettare uno sguardo oltre le ‘madri’, verso un paese che vive la sua quotidianità all’ombra di vecchie e nuove dinamiche sociali.
Pina Esposito, nata a San Valentino Torio, in provincia di Salerno, vive e lavora a Nocera Inferiore come docente di lettere nelle Scuole superiori. Due lauree alle spalle, una prima in Pedagogia ed in Lettere, focalizzata su tematiche filosofiche, una seconda a carattere antropologico, con ricerca sul campo in virtù di suggestioni demartiniane. Fortemente coinvolta sul versante scuola-società, ha ricoperto ruoli di dirigenza sindacale a livello nazionale, regionale e provinciale. Il silenzio delle madri è il suo primo romanzo, edito da oèdipus, casa editrice con la quale, nel 2005, l’autrice aveva pubblicato il saggio di linguistica Segno&scrittura.


Commenti