Mina Cappussi tra i curatori del Dizionario Enciclopedico delle Migrazioni Italiane nel Mondo

ROMA - Il Dizionario Enciclopedico delle Migrazioni Italiane nel Mondo: 1.500 pagine con 700 lemmi-articoli e 160 box di approfondimento, 17 appendici monotematiche, 500 illustrazioni a colori e in bianco e nero. L'opera è il  frutto del lavoro di 168 autori, per lo più docenti universitari e rappresentanti di istituzioni e associazioni impegnate nell’ambito delle migrazioni italiane all’estero, supervisionati da un consiglio scientifico di 50 esperti che rappresentano l’Italia e numerose altre nazioni. Un’opera colossale, prima e unica nel suo genere, un vero e proprio “vocabolario dell’emigrazione” quello che sarà presentato il prossimo 11 giugno a Roma e che vede, tra i curatori, la giornalista molisana, nonché direttrice del quotidiano internazionale Un Mondo d’Italiani, Mina Cappussi.
Il Dizionario Enciclopedico delle Migrazioni Italiane nel Mondo (DEMIM), ideato nel suo progetto originario da Mina Cappussi e Tiziana Grassi, presentato in anteprima alla Camera dei deputati, al Senato della Repubblica, alle Officine Grandi Riparazioni di Torino, all’Università Sapienza di Roma, in Sud America e negli Stati Uniti, coordinamento scientifico di Delfina Licata, direzione editoriale di Enzo Caffarelli, collaborazione della Fondazione Migrantes rappresentata da Monsignor Giancarlo Perego, porta il Molise e la sua storia di emigrazione in uno scenario internazionale con i contributi (Continua a leggere...)

Commenti