Nessuno doveva sapere, nessuno doveva sentire. Giovanna Mulas "verso" la morte

NESSUNO DOVEVA SAPERE, NESSUNO DOVEVA SENTIRE. È l'ultimo libro della nota autrice sarda Giovanna Mulas, edito da Il Ciliegio Edizioni. Giovanna Mulas , nata a Nuoro nel 1969, è una personalità assai poliedrica e prolifica: scrittrice, poetessa, giornalista e pittrice, è nota a livello internazionale.
Pluriaccademica al merito, ha pubblicato ben 22 libri tra poesia, romanzi e saggi – alcuni dei quali tradotti in cinque lingue – e ha vinto 58 premi letterari internazionali. La sua riconosciuta competenza le è valsa più volte la candidatura all’Accademia di Svezia per il Nobel alla Letteratura e, recentemente, il riconoscimento del Premio Speciale alla Carriera dall’EuropClub e dalla Città di Taormina.
Un’opera preziosa, un romanzo incentrato su una figura leggendaria che “traghetta” le persone dalla vita alla morte, è la riscoperta di una magica tradizione sarda.
Uno dei piú grandi valori dello stile di Giovanna Mulas sono le sue descrizioni. Rappresentano veramente un regalo agli occhi, alle orecchie, al naso e alle mani: descrizioni bellissime, esatte, sublimi. La cura che pone nel rendere partecipe ai colori, ai profumi e agli odori della sua Sardinia fa sì che pare di esserci, che i sensi del lettore siano perfettamente allineati, in sintonia e totale empatia con quelli dell’Autrice.
I miti e le superstizioni sarde vengono proiettati nel moderno senza mai trascurare l’impatto emotivo... Continua

Commenti